17 Giugno 2024

Cerca
Close this search box.

17 Giugno 2024

Cerca
Close this search box.

“L’uomo che sapeva contare tutte le stelle”, una poesia per i senza dimora

Condividi l'articolo

Con questi versi, l’autore ha voluto raccontare la condizione di un uomo senza dimora, la dignità che non viene meno per la semplice assenza di una casa, la perdita di qualcosa che si è lasciato indietro, anche se non si sa dove né come.

Dedicata ad un uomo che non avrebbe mai desiderato dormire in un albergo, perché, dal suo punto di vista, “dormire sotto il cielo è come stare in un albergo mille stelle“.

uomo

L’uomo che sapeva contare tutte le stelle

La solitudine del mio pensiero 

trova conforto solo sulla superficie  

fredda di questo scalino macchiato.  

Mentre il tempo scorre senza  

far passare le ore e i minuti 

smetto di chiedermi “perché” e  

lascio sciogliere il dolore  

affogandolo nel vino rosso; 

dentro di esso posso sperare  

ancora di non ricordare, di affondare  

senza cadere, di non provare 

il vuoto senza sentirne la colpa. 

Sono qui davanti a te, a volte ubriaco 

di un silenzio dove nessuno riesce  

più ad entrare, più a capire. 

Sono qui davanti a te e non 

dimentico come si dice una barzelletta, 

di come è morto Hemingway, 

di come può far piangere una  

poesia di Alda Merini. 

MI guardo fuori e non ritrovo 

più un “dentro” che si è perso  

molto tempo fa. 

Sono andate perdute una casa, una 

moglie che è andata avanti cercando 

il suo rispetto grazie alla mia  

assenza, un nipote che non conoscerà  

mai troppo bene il colore del cielo 

quando la notte sarà troppo buia. 

Oggi, mentre vanno avanti le vite 

degli altri, mi sento un po’ vagabondo, 

un po’ viandante, un po’ fallito, un po’ 

distratto viaggiatore. 

Eppure oggi, mentre mi sento tutte 

queste cose, resto pur sempre un  

uomo con la sua dignità sotto una coperta 

sporca e con i pantaloni bagnati, resto 

pur sempre un uomo libero, la cui “dimora” 

sono gli occhi di chi non giudica.  

A Petru, 24/05/2024

logo welfare post bianco

sei tu!

Informare e tenere aggiornata la cittadinanza in merito di welfare e politiche sociali non è facile. La nostra redazione è sempre pronta ad accogliere suggerimenti, segnalazioni e idee da approfondire, per essere sempre al passo con i tempi e le necessità delle persone. Contribuisci con la tua esperienza a rendere Welfare Post un luogo migliore.